Pubblicato il giorno 2-gen-2018

Società Agricola 'Eredi di Milana Antonino'

Il sovescio

Siamo al terzo anno di conversione al biologico. Ecco alcune delle tecniche colturali adottate in modo costante: il sovescio.

La semina del sovescio vernino-autunnale assicura al suolo una ricchezza di componenti nutritivi che ci permettono di escludere qualsiasi concimazione con prodotti chimici. Si tratta di una produzione di biomassa estremamente equilibrata, composta da ben 13 diversi tipi di erbe tra graminacee, leguminose e brassicacee:
- la presenza delle graminacee garantisce l’apporto di una buona porzione di fibra lunga e sottile;
- le leguminose garantiscono l’azoto-fissazione dell’azoto atmosferico a tutto vantaggio della coltura consociata e grazie alla capacità di esplorare il suolo in profondità aumentano l’orizzonte di suolo utile;
- le brassicacee consentono sia il controllo di eventuali nematodi presenti sia un ottimale arieggiamento del suolo grazie all’importante sviluppo radicale.

La realizzazione del miscuglio sovescio in autunno consente inoltre il controllo dell’erosione superficiale durante i periodi più piovosi grazie alla presenza di apparati radicali che trattengono le particelle fini del terreno.
Richiedi preventivo
Messaggio inviato. Ti risponderemo a breve.