Pubblicato il giorno Jan 4, 2018

Società Agricola 'Eredi di Milana Antonino'

Le mandarance NOVA

Si tratta di un frutto succoso, dolcissimo e senza semi. Un po' difficile da sbucciare per via della scorza sottile che si mantiene attaccata alla polpa, ma una volta fatta la prima incisione è tutto in discesa... Attenzione però a non consumarlo oltre i primi di febbraio perché il frutto, riassorbito dalla pianta, tende ad asciugarsi in fretta.

Nella nostra zona, a cavallo tra le province di Ragusa e Siracusa, è difficile da trovare, mentre è più diffuso nella zona del catanese. Se lo trovate dalle nostre parti è molto probabile che provenga dal nostro sito: infatti i grandi produttori preferiscono esportarlo in mercati del nord Italia o d'Europa per via delle sue caratteristiche di resistenza agli stress da trasporto.

Alcuni mi chiedono se si possa definire una clementina: in effetti di tratta di un ibrido tra clementina comune e tangelo (mandarino + pummelo o pompelmo) creato in Florida ad Orlando negli anni '40 e da lì molto diffuso nell'area del Mediterraneo e soprattutto in Spagna.
Richiedi preventivo
Messaggio inviato. Ti risponderemo a breve.